Come lanciare e leggere i dadi percentili

I dadi, come tutti gli altri oggetti, si sono evoluti nel tempo. A differenza di un tempo, quando gli oggetti avevano uno scopo essenziale e sul tavolo da gioco c'erano solo dadi a sei facce, nel 21° secolo i giochi sono estremamente diversi. Al giorno d'oggi, le serate o i raduni con la famiglia e gli amici non si concludono mai con un po' di gioco e divertimento.

Se vi capita di imbattervi in un gioco da tavolo che richiede l'uso di dadi percentili, potreste trovarvi in difficoltà, soprattutto se non avete idea di come leggere e lanciare questi dadi. E nessun gioco è mai divertente quando le cose sono confuse per voi, non è vero?

Anche se questo tutorial vi aiuterà a capire come funzionano i dadi percentili, tenete presente che dovremo comunque lasciare le probabilità del gioco alla fortuna! Siete pronti? Sistematevi sui vostri tavoli da gioco, mettetevi comodi e cominciamo a tirare!

Che cos'è un dado percentile?

Prima di procedere con il nostro tutorial, è fondamentale conoscere il "cosa" prima del "come"; naturalmente, a questo proposito, chiediamo e cerchiamo di rispondere alla domanda: cos'è un dado percentile?

Un dado percentile è una coppia di dadi a dieci facce lanciati per ottenere una percentuale di cento. Questi tipi di dadi sono spesso utilizzati per i giochi di ruolo. Il primo dado percentile è stato conosciuto nel 1963, quando il Collegio della Guerra Navale degli Stati Uniti li usavano nei giochi di guerra per simulare le probabilità di usare due volte un dado a 20 facce contrassegnato da 0-9, che dovrebbe essere tirato due volte per generare due cifre.

Sono sicuro che la maggior parte di voi ha sentito parlare del sistema di gioco D&D. Se non lo avete fatto, si tratta di un gioco da tavolo in cui si controllano personaggi che salgono di livello e acquisiscono nuove abilità.

Nel 1974, Gygax li utilizzò come dadi a venti facce nell'Opera originale. Dungeons & DragonsEra consuetudine colorare con i pastelli metà dei numeri come 0-10 e quelli non colorati come 0-20. La lettura di un dado come 1-10 non è stata un'idea fino al 1975, quando Greyhawk ha iniziato a lavorare su questo tema.

I dadi a forma di fuso sono versioni più recenti; nella Guida del Dungeon Master di AS&D 1e del 1979, si prevedeva che le persone avrebbero dovuto usare il d20 come un d10 e quindi si creò un nuovo d10 effettivo non platonico contrassegnato come 0-9. Le versioni più recenti del d10 erano contrassegnate come 1-10, e il d10 che è contrassegnato come 10-90 per l'uso percentuale è tecnicamente un'invenzione fatta in seguito.

Come leggere il lancio di d100?

I dadi percentili funzionano in modo un po' diverso dagli altri dadi in circolazione: a ogni turno vengono lanciati due dadi, uno dei quali determina il valore del 10 (decine), mentre l'altro determina il valore dell'1 (uno).

Una volta che questi numeri sono già stati arrotolati, i giocatori sommano i valori per ottenere i rispettivi risultati percentuali.

Dal momento che due dadi determineranno il valore del vostro tiro, le probabilità di fortuna quando atterrerete sullo 00 del valore del 10 saranno determinate dal dado a una cifra, in quanto può risultare il tiro di valore più alto o quello più basso.

Se si abbina lo 00 con un altro 0 sul valore dell'1, si ottiene automaticamente il risultato 100. Altrimenti, i rotolamenti danno luogo a valori bassi, come 1-9%.

A cosa servono i dadi percentili?

Come ho già detto, i dadi percentili sono spesso usati nei giochi di ruolo per determinare il livello delle abilità dei giocatori. Per esempio, se state giocando con i vostri amici a un gioco di ruolo incentrato su spada e magia e tirate un dado da 60 e 3, l'abilità del vostro personaggio varrà 63%; se i vostri amici puntano alla difesa, dovranno ottenere un tiro di 00 e 0 o un tiro con un valore superiore a 63% per andare contro di voi.

Può definire il danno che si ottiene, la portata delle abilità del personaggio e il successo complessivo dell'attacco. Le regole esatte dipendono dal gioco scelto.

Dato che i personaggi dei giochi di ruolo hanno un sacco di abilità, lasciare la forza e la debolezza del vostro attacco e della vostra difesa al vostro tiro con un'enorme fiducia che la signora fortuna vi conceda la sua benedizione sembra divertente e stimolante, giusto?

Come lanciare e leggere i dadi percentili?

Nelle pagine precedenti vi ho insegnato alcune cose sui dadi percentili. Ora che li conoscete già, avrete già capito perché imparare come funzionano questi dadi è fondamentale per voi come giocatori.

Questa volta vi darò alcune idee su come leggere il risultato dei vostri dadi percentili, in modo che possiate andare avanti e tirare la vostra strada verso il top del gioco! Pronti? Andiamo!

Come lanciare d100 con 2d10

Il dado 2d10 è una coppia di dadi a 10 facce contrassegnate rispettivamente dal valore 10 e dal valore 1. Sono i dadi che si devono tirare e sommare per ottenere il risultato, proprio come negli esempi che ho citato in precedenza.

Di solito, si leggono 2d10 dadi in questo modo.

Passo 1

Lancia i dadiÈ sufficiente lanciare i dadi nel tabellone e attendere le probabilità che la fortuna ci concede.

Passo 2

Guardate prima i dadi con valore 10. Dato che stiamo parlando di percentuali, fate contare prima il valore delle decine; potete provare a contare prima gli uni, ma questo metodo rende le cose più sistematiche e meno confuse.

Passo 3

Osservare il valore dell'1.

Passo 4

Sommare i risultati degli 1 e dei 10 per ottenere il valore finale del lancio. Dopo aver dato un'occhiata ai valori dei dadi da 10 e da 1, basta sommarli per ottenere il valore del lancio.

L'aggiunta dei risultati comporta però delle condizioni, che verranno discusse più avanti, quindi continuate a leggere!

Tuttavia, dover giocare con così tanta pressione e il fatto di dover comunque sommare i risultati nella propria mente sembra una sofferenza, giusto? La maggior parte delle volte, quando le cose si alzano sul tavolo da gioco, potremmo avere un'eccitazione che ha la tendenza a sbagliare l'addizione. Pertanto, vi darò un'alternativa più efficiente del solito modo di leggere i dadi percentili.

Tavolo con rotoli

Se siete molto attenti all'efficienza del gioco, questa lettura è senza dubbio quella che fa per voi: è facile e permette di determinare più velocemente i risultati dei tiri senza imporre ulteriori pressioni a voi o agli altri giocatori.

In questo modo, è sufficiente eseguire le seguenti operazioni.

Passo 1

Creare una tabellaQuesta tabella di valori può essere scritta o stampata, a vostra scelta. Tuttavia, se cercate la perfezione nelle linee e nell'allineamento delle figure per renderla più gradevole alla vista, potreste voler far computerizzare questa tabella.

Passo 2

Digitare tutti i valori dei rotoli nella tabellaVi suggerisco di farlo in ordine cronologico, in modo che risulti più sistematico, appropriato e facile da capire. Iniziate con un lancio di 00 e 1, per esempio, che risulterà in un valore di lancio di 1 e così via. Potete usare la tabella qui sotto come esempio.

Tiro di dado da 10Tiro di dado di 1Valore del rotolo
0011
0022

Passo 3

Divertitevi a lanciare i dadi e guardate in alto nella tabella per conoscere il vostro risultato. Non c'è niente di più facile che guardare su un foglio di carta per vedere il valore del proprio tiro direttamente sul posto senza pensarci troppo e senza interrompere la concentrazione sul gioco, giusto?

Lettura di 0, 10 e 100 sui dadi percentile

Una delle parti più confuse della lettura dei tiri percentili è la lettura dei valori di 0, 10 e 100. Si tratta di una cosa essenziale da ricordare, ma in qualche modo la notazione dei dadi percentili può giocare brutti scherzi e confondere le persone con i valori. A questo proposito, ecco come leggere i tiri con i valori di cui sopra.

Tiro di dado da 10Tiro di dado di 1Valore del rotolo
0011
10010
000100

Anche se ho fornito questa tabella dei valori dei tiri in modo che possiate ricordarla nella vostra testa, ho un altro suggerimento da darvi per determinare rapidamente se il valore del vostro tiro si è fermato su 1, 10 o 100.

I singoli prima delle decine

In questo tipo di lettura, è sufficiente prendere in considerazione il valore del dado dell'uno prima di procedere al dado con il valore della decina, indipendentemente dal numero di zeri presenti su entrambi i dadi.

Ad esempio, si può fare una partita con le seguenti probabilità:

Valore del dado a una cifra: 1
Valore del lancio dei dadi a dieci cifre: 00
1 + 00 = 1

Valore del lancio del dado a una cifra: 0
Valore del lancio dei dadi a dieci cifre: 10
0 + 10 = 10

Ignorare gli zeri

Nel caso in cui il valore del dado delle decine e degli uni si trovi su tre zeri completi, è sufficiente ricordare che si tratta di una vincita automatica di 100 e non di uno sfortunato valore del dado pari a 0.

A questo punto è necessario ignorare tutti gli zeri presenti e procedere come indicato di seguito:

Valore del dado a una cifra: 0
Valore del dado a due cifre: 00
0 + 00 = 100

Leggere un lancio di dadi d100

Leggere un lancio di dadi d100 è diverso dal leggere 2d10. Un d100 è un dado da golf segnato da 1 a 100, mentre in un 2d10 bisogna lanciare e sommare per conoscere il valore di un lancio di dadi, in un 2d10 basta semplicemente lanciare un d100 e continuare il gioco, poiché fornisce un valore di lancio diretto dopo il lancio.

Sebbene i numeri siano stampati un po' più piccoli rispetto a quelli di un normale dado, ciò consente di evitare di dover sommare i valori dei lanci nel bel mezzo di una partita accesa.

Lancia questo dado in una scatola o su una superficie con bordi rialzati, poiché la forma d100 fa sì che abbia alte probabilità di continuare a rotolare.

d100 contro 2d10

Come ho già detto, il d100 è più facile da usare rispetto al dado 2d10 e quindi è il migliore. Come ho detto prima, è più comodo da usare perché si può semplicemente avere il valore del lancio invece di andare a sommare i valori quando si usa un 2d10.

Quando si è nel bel mezzo del gioco, si vuole mantenere l'entusiasmo di tutti e questo può essere interrotto quando si fanno delle pause per tirare le somme o per cercare il valore del proprio tiro sulla tabella fornita.

Conclusione

Ora che avete imparato tutto quello che c'è da sapere sul lancio dei dadi percentili e sulla lettura dei loro valori, sta a voi continuare a divertirvi durante la prossima serata di gioco con la famiglia e gli amici.

E anche se vi abbiamo già dato quello che vi serve, tenete presente che i migliori giochi che potete avere non sono solo quelli di cui avete la completa padronanza, ma quelli in cui avete riversato il vostro cuore e fatto fiorire la vostra felicità con gli altri.

Fateci sapere cosa ne pensate nella sezione commenti qui sotto e non dimenticate di condividere questo articolo con i vostri amici e i vostri cari se lo trovate utile e degno di essere letto. Alla prossima partita!

Lascia un commento